Biscia dal collare

Nome Latino Natrix natrix
Famiglia Rettili


La biscia dal collare è un serpente che raggiunge una lunghezza di 120 cm e prende il nome dalle due bande chiare sulla nuca, che disegnano una sorta di collare che si distingue dal colore di fondo verde scuro. Si ciba di anfibi, in particolare di rane, ma anche di mammiferi e pesci, che cattura grazie all’abilità nel nuoto.
La biscia dal collare va in letargo durante l’inverno e si riproduce in tarda primavera, deponendo le uova sotto mucchi di letame. I giovani sono lunghi circa 18 cm e sono da subito indipendenti. Come le altre bisce, non è velenosa e in caso di pericolo fugge verso l’acqua.

HABITAT
La biscia dal collare è un rettile adattabile, purché vi sia disponibilità di prede e luoghi nei quali rifugiarsi, svernare e deporre le uova. Vive in tutte le zone umide: paludi, stagni, laghi e fiumi ma anche cave. Può colonizzare anche torrenti montani e pietraie, ma è più abbondante lungo i fi umi di pianura.
È ampiamente distribuita nell’Europa continentale, in parti dell’Africa e dell’Asia e in Italia è presente in tutta la penisola. In Lombardia è uno dei serpenti più diffusi e nel Parco è presente lungo tutta l’asta fluviale.

Per gentile concessione del Parco Adda Nord



La valle dell'Adda (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy