Giglio Martagone

Nome Giglio Martagone
Nome Latino Lilium Martagon
Famiglia Liliaceae
Periodo di Fioritura Giugno,Luglio,Agosto
Gruppo Vegetale Piante Erbacee


MORFOLOGIA
Pianta alta dai 30 cm a 120 cm.

FOGLIE
Le foglie sono oblunghe e spatolate o largamente lanceolate, sparse nella parte superiore e addensate a verticillo nella parte bassa del fusto.

INFIORESCENZA
I fiori sono di colore rosso intenso, rosa pallido o porpora, riuniti in una infiorescenza a racemo terminale in 3-5 fiori. Il peduncolo fiorale è incurvato in basso. I tepali sono sei, lanceolati, piegati verso l'esterno, con macchie porporine scure. Anche gli stami sono sei, prima convergenti poi incurvati anche essi verso l'esterno, molto sporgenti dai tepali, con piccoli filamenti rossi e lunghe antere di colore rosso minio.

HABITAT
Dai 300 ai 1800 metri, l'habitat ideale del Giglio Martagone è quello delle brughiere, delle radure dei boschi di quota. Terreno fertile, umido, con substrato calcareo.

CURIOSITA’
Oltre che dalla raccolta proibita dalla legge, la specie è minacciata anche dalla distruzione dei bulbi da parte dei cinghiali.






La valle dell'Adda (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it