Farnia

Nome Farnia
Nome Latino Quercus robur
Famiglia Fagacee
Periodo di Fioritura Aprile - Maggio
Gruppo Vegetale Alberi


PORTAMENTO
Albero alto fino a 30 metri con chioma ovale o arrotondata, ampia; il tronco è diritto e robusto, con molte ramificazioni.

CORTECCIA
Corteccia grigio-brunastra pallida e con lenticelle nei rami giovani, molto fessurata con l’età.

FOGLIE
Semplici, alterne con lamina obovata e apice arrotondato con due orecchiette alla base, margini profondamente lobati; si distingue dalle altre querce per le foglie sessili (senza picciolo).

FIORI
Fiori maschili in amenti gialli penduli, i femminili all'ascella delle foglie, portati sulla stessa pianta.

FRUTTI
I frutti sono ghiande sessili di forma ovale, lunghe fino a 4 cm, ricoperte per circa un quarto da cupole formate da squame; sono portate in gruppi di due o tre su di un lungo peduncolo comune.

AMBIENTE
Predilige i terreni fertili, ricchi di humus, profondi e ben drenati, ma è comune anche su suoli argillosi; anticamente costituiva vaste foreste su tutta la pianura padana, in associazione ad altre latifoglie. Nel Parco si trova nei boschi più conservati, insieme ad altre querce e al carpino, più frequentemente nella porzione settentrionale.

CURIOSITA'
Specie impiegata nella ricostituzione dei boschi, nell'arboricoltura da legno e nella formazione di filari. Le ghiande sono cibo per numerosi uccelli, scoiattoli ed altri roditori, mentre il legno, soprattutto quello marcescente, ospita numerose larve di insetti.

Per gentile concessione del Parco Adda Nord.






La valle dell'Adda (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy