Rosa canina

Nome Rosa canina
Nome Latino Rosa canina
Famiglia Rosacee
Periodo di Fioritura Maggio - Giugno
Gruppo Vegetale Arbusti


PORTAMENTO
Arbusto alto fino a 2 m, dal portamento arbustivo o strisciante.

CORTECCIA
Fusti sottili e glabri, spesso ricadenti, prima verdi poi striati e bruni, con spine adunche, compresse lateralmente, rosse.

FOGLIE
Foglie alterne, impari pennate, composte da 5-7 foglioline ovatoellittiche, a margine semplicemente o doppiamente dentato. Possono anche persistere sulla pianta d’inverno.

FIORI
Fiori solitari, appariscenti, a corolla rosea o roseo-biancastra.

FRUTTI
Il falso frutto rosso e liscio detto cinorrodio (1-2 cm) è persistente durante la stagione invernale e porta all’ interno i veri frutti, che sono numerosi acheni pelosi.

AMBIENTE
Specie molto adattabile, si trova preferibilmente nei luoghi assolati, ai margini dei boschi, nelle radure e negli arbusteti. Nel Parco la rosa canina è largamente diffusa.

CURIOSITA'
Specie ornamentale, è adatta per la formazione di siepi. Il frutto attrae numerosi uccelli, come i tordi, che se ne cibano soprattutto durante la stagione invernale.

Per gentile concessione del Parco Adda Nord.






La valle dell'Adda (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy