Porcino

Nome Porcino
Nome Latino Boletus edulis
Famiglia Boletaceae
Periodo Estate - autunno
Gruppo Funghi


CAPPELLO
Di colore variabile ma soprattutto castano/bruno, ha un diametro per lo più tra i dieci e i venti centimetri ma che arriva anche ai trenta. Carnoso e di forma circolare. Pori piccoli e rotondi.

GAMBO
Di colore bianco, molto robusto, obeso, all'apice si attenua.

ANELLO
Di colore bianco, ampio e dentellato.

CARNE
Di colore bianco, immutabile. Soda in gioventù, floscia negli adulti. Il latino "edulis" nel toponimo indica per l'appunto che è commestibile e la carne è pregiata. L'odore è grato.

DISTRIBUZIONE
Il più ricercato dai "fungiatt", è presente dall'estate all'autunno inoltrato anche a quote elevate al limite della vegetazione, nelle brughiere e nei boschi di querce, castagni, faggi soprattutto.

COMMESTIBILITA'
Ottimamente commestibilmente, diffuso anche essiccato in polvere o frammenti secchi.

ATTENZIONE
Le informazioni contenute in questa pagina sono solo di tipo divulgativo e non possono, da sole, essere utilizzate per una corretta identificazione del fungo. In caso di dubbi, si consiglia di far visionare i funghi raccolti all’Ispettorato Micologico di Lecco o Treviglio.
- BG Treviglio, Viale del Partigiano 6, 036349408, Agosto/Ottobre Lunedì 13:30-15:30, Mercoledì 13:30-15:30.
- LC Lecco, Via Longoni 13, 0341482874, Agosto/Novembre Lunedì, Martedì e Mercoledì 09:00-12:00.

LINK UTILI
- Funghi italiani
- Manuale del cercatore di funghi






La valle dell'Adda (C) MOUNTAIN MEDIA - Partita IVA: 03560620134 REA: 320180 (LC) - info@mountainmedia.it - Powered by A. Gianola - sviluppositi@mountainmedia.it
Privacy Policy Cookie Policy